Madre e figlia morte, 'scarcerare Villa'

La Procura di Monza ha chiesto la scarcerazione di Paolo Villa, il 75enne di Ornago (Monza), arrestato il 10 febbraio scorso perché sospettato di aver ucciso la sorella e la nipote, Amalia Villa di 85 anni e Marinella Ronco di 52, trovate cadavere nell'appartamento di Ornago (Monza) che dividevano con l'uomo. Amalia Villa e Marinella Ronco infatti non sarebbero state uccise: è quanto emerso dall'esito degli accertamenti svolti dai periti medico legali e l'ipotesi è che per entrambe si sia trattato di morte naturale.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Piazzolo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...